American Express e Marevivo insieme per la spiaggia di Ostia

 Sono quasi 300 i kg di rifiuti raccolti dai 100 dipendenti American Express e dai volontari di Marevivo e Ocean Conservancy sul litorale di Ostia, dove hanno ripulito un tratto di spiaggia accanto allo stabilimento Marine Village. Gli operatori ed esperti di Marevivo ed Ocean Conservancy hanno svolto anche attività di educazione ambientale e sensibilizzazione sul problema della marine litter ai dipendenti che hanno partecipato all’attività.

I volontari hanno liberato la spiaggia da cotton fioc, cicche di sigaretta, polistirolo, bicchieri e bottiglie di plastica e vetro: ’iniziativa rientra nel programma “Keep it blue”, un impegno per la preservazione degli oceani che American Express porta avanti in tutto il mondo e che si è arricchito della partnership annunciata con Parley for the Oceans per la produzione della prima carta di credito al mondo composta principalmente da plastica recuperata sulle spiagge e dal mare.

L’azienda si sta impegnando con il programma a ridurre la plastica usa e getta negli uffici, negli impianti e nelle Lounge del gruppo American Express, insieme ad eventi annuali organizzati in tutto il mondo per la pulizia di mari e fiumi dai rifiuti plastici.

“Le aziende come American Express hanno la responsabilità e il privilegio di poter trasformare in meglio l’ambiente e le comunità in cui operano”, ha commentato Daniela Cerboni, VP and General Manager, Global Services Network, American Express Italia. “Per questo siamo orgogliosi di aver potuto contare oggi sul contributo di oltre 100 colleghi che hanno messo a disposizione il loro tempo e il loro impegno per realizzare questa iniziativa. Tutto il Team American Express oggi porta a casa la convinzione che, insieme, possiamo davvero fare la differenza nel rispondere alle sfide globali per la sostenibilità ambientale”.