“Bicicliamo”, il volontariato estivo per sistemare la ciclabile sull’Aniene

Le piste ciclabili di Roma hanno qualche problema, lo sappiamo tutti: spesso non sono curate, sono piene di buche, non sono messe in sicurezza. Per questo Legambiente propone per l’estate il campo di volontariatoBicicliamo” che dal 1 al 10 Agosto risistemerà il sentiero ciclopedonale adiacente il fiume Aniene.

Il progetto nasce dalla collaborazione fra il circolo di Legambiente “Mondi Possibili”, il circolo di Legambiente “Città futura”, Legambiente Lazio, Comune di Roma – Municipio III e l’Associazione “Insieme per l’Aniene onlus”.

bicicliamoIl campo quindi si propone l’obiettivo di curare e manutenere il sentiero ciclopedonale adiacente il fiume Aniene, che va da Via Valdarno a Via Salaria,
all’interno della Riserva Naturale Valle dell’Aniene. Il fine primario è quello di rendere fruibile e sempre ben conservato questo tratto di
sentiero ciclopedonale, ritenuto fondamentale per la mobilità urbana di Roma. La manutenzione riguarderà interventi di sentieristica e pulizia ambientale, ma anche altre attività di riparazione e decoro urbano. Oltre a svolgere interventi concreti di miglioria del percorso, si intende anche coinvolgere i cittadini residenti, quando possibile, in vari momenti del campo.

I volontari si muoveranno sotto la guida e il coordinamento di tre responsabili di campo, e saranno impegnati in attività di sentieristica, sfalcio e rimozione della flora infestante al fine di favorire la fruibilità del sentiero da parte di ciclisti e pedoni, ma anche di effettuare un importante lavoro di cura dell’area verde della Riserva. La manutenzione del verde sarà affiancata da un minuzioso lavoro di pulizia e rimozione dei rifiuti abbandonati. L’attività sarà effettuata con l’aiuto di cesoie, falcetti e decespugliatori, roncole, rastrelli e altri strumenti da giardinaggio. Al fine di far conoscere le peculiarità floro-faunistiche della riserva e/o di dare indicazioni sul percorso ciclopedonale, è in programma anche la realizzazione di pannelli informativi verticali.Il lavoro sarà completato con attività di decoro urbano, possibilmente discusse e concertate con la popolazione residente e con altri partner del progetto e compatibilmente con le risorse a disposizione. Sono in programma inoltre attività di riparazione delle staccionate, di pittura, di creazione di murales e piccoli momenti formativi sulla bicicletta e il suo utilizzo. Inoltre, in linea con i principi di riduzione dei rifiuti e riciclo dei materiali, che Legambiente da anni sostiene e persegue, e al fine di incoraggiare e promuovere l’artigianato locale e di qualità, è in programma la realizzazione di laboratori artistici destinati principalmente ai volontari, ma non solo. Non mancheranno visite archeologiche e naturalistiche nei dintorni. Per la durata del campo, i volontari saranno ospitati presso la scuola primaria “Alberto Manzi”, nel quartiere Montesacro

Il lavoro è tanto e c’è bisogno di una mano…per chi fosse interessato a fare una nuova esperienza di vacanza, può trovare maggiori info sui campi di volontariato sul sito di Legambiente  oppure sull’evento Facebook “Bicicliamo“.

Matteo Nardi

Giornalista ciclista. Scrivo di ambiente e tecnologia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.