BiciRoma: puntiamo all’intermodalità e alla ciclabile Roma-Lido

Piste ciclabili poco funzionali; progetti per la ciclabilità che aspettano lo sblocco dei finanziamenti; intermodalità che stenta a decollare. Questi i problemi legati alla ciclabilità romana messi in luce da Fausto Bonafaccia, presidente di BiciRoma, a margine della due giorni romana di Citytech, grande evento per conoscere e progettare una mobilità sostenibile e nuova.

Negli ultimi mesi Roma ha lanciato il car sharing di Car2Go ed Enjoy per scoraggiare l’uso dell’auto privata, “ma sarebbe stato meglio un servizio di car sharing elettrico o a GPL: in questo modo l’introduzione di 1.500 veicoli avrebbe avuto un impatto decisamente minore”. Ma mentre per il car sharing il progetto è stato avviato e concluso in fretta e con successo, i progetti per le ciclabili continuano a restare un miraggio. Tanto per cominciare, le (poche) piste ciclabili già esistenti mancano di una manutenzione adeguata: facile ritrovarsi braccia e viso graffiati dai rovi che sporgono e che non vengono potati, difficile imbattersi invece in una segnaletica adeguata. “Servirebbe invece una manutenzione ordinaria e quotidiana”, ha sottolineato Bonafaccia, ricordando anche che dal 2012 si attendono le risorse per attuare l’ormai approvato Piano quadro della ciclabilità.

bicigio3ecoAllo stesso tempo però, BiciRoma sottolinea che nelle ultime settimane l’assessorato alla Mobilità ha cominciato a muoversi per aumentare l’intermodalità bici-trasporto pubblico anche su autobus e tram: “si lavora inoltre per far sì che possa esserci presto un incremento degli orari di accesso delle biciclette sia sulle metropolitane che sul trenino Roma-Lido”, afferma Bonafaccia, aggiungendo che altre novità riguarderanno il piano di parcheggi per le biciclette nelle scuole e negli uffici pubblici.

“Infine, ci preme inoltre sottolineare – aggiunge Bonafaccia – la situazione del collegamento di Roma al suo litorale: da 7 anni sono stati stanziati dei fondi dalla Regione Lazio per permettere di costruire una pista ciclabile che risponda a questa esigenza, tuttavia a causa di problemi burocratici e amministrativi non si riesce a far partire i lavori. BiciRoma si sta muovendo in questo senso e sta chiedendo con forza al Comune di trovare un accordo con la Regione affinchè i soldi vengano sbloccati per finanziare i lavori. Altrimenti – conclude Bonafaccia – il rischio è quello di perdere anche questa ottima opportunità”.

The Ecoowl

Redazione - The Ecoowl

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.