Feste sostenibili: dove acquistare stoviglie compostabili al 100%

Secondo il WWF la produzione mondiale di plastica è passata dai 15 milioni del 1964 agli oltre 310 milioni attuali. Ogni anno almeno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani del mondo e, ad oggi, si stima che via siano più di 150 milioni di tonnellate di plastica negli oceani. Se non si dovesse agire per invertire la tendenza proseguendo con i trend attuali gli oceani potranno avere nel 2025 una proporzione di una tonnellate di plastica per ogni 3 tonnellate di pesce mentre nel 2050 avremo, in peso, negli oceani del mondo più plastica che pesci. Per contrastare tale disastro è intervenuta anche l’Europa che ad ottobre ha approvato, con 571 voti favorevoli, 53 voti contrari e 34 astensioni, il divieto al consumo nell’Unione europea di alcuni prodotti in plastica monouso, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini.

Ma cosa possiamo fare noi? Non è infatti sempre facile rinunciare alle stoviglie monouso quando organizziamo, ad esempio, una festa con molti invitati, un pic-nic o un evento in luoghi sprovvisti di cucina. Eppure, dopo anni di dominio assoluto della plastica monouso, grazie agli sviluppi della chimica verde, è oggi possibile utilizzare piatti, posate e bicchiere ottenuti a partire da materiali vegetali e rinnovabili. Questo tipo di stoviglie hanno la straordinaria capacità di essere compostabili al 100% e sono di solito costituite da materiali come amido di mais, canna da Zucchero, legno, bambù, corteccia di palma, cartone e cartoncino o altre materie prime riciclate o riciclabili.

Tutti questi prodotti si possono trovare in Italia grazie ad una realtà che è si occupa del settore da più di 10 anni: Minimo Impatto.

Minimo Impatto è una realtà leader nella distribuzione di prodotti ecosostenibili ai migliori prezzi ed è costituita da due portali: 

1) Ecostoviglie.com specializzato nella fornitura di stoviglie ecologiche con la più ampia gamma di piatti, bicchieri e posate monouso ecologici nonché di detersivi per la cucina 100% ecologici. E’ rivolto in particolar modo agli organizzatori di eventi, sagre, a ristoranti, mense e catering.

2) MinimoImpatto.com rivolto alle famiglie ecosostenibili: dai detersivi all’ecocosmesi agli ecopannolini.

“La nostra filosofia è quella di poter fornire la più vasta gamma di stoviglie ecosostenibili a Minimo Impatto – ci racconta Giuseppe Alivolivolo, direttore di Minimo Impatto – Prediligiamo, ogni volta che sia possibile, i prodotti biodegradabili (e compostabili) che costituiscono oltre l’80% della nostra offerta. Completano la gamma quei prodotti per i quali la ricerca degli omologhi biodegradabili è ancora in corso che, in ogni caso, vengono scelti purché siano virtuosi dal punto di vista ambientale.”

Matteo Nardi

Direttore Legambiente Lazio. Scrive per ecodallecitta.it e lanuovaecologia.it. Gufo per theecoowl.it