Metro C, forse ce la facciamo | Foto e Video del treno e della stazione Centocelle

Per una come me che abita a Roma Est, l’Open Day della Metro C rappresenta davvero un evento imperdibile. Non per niente, ma dopo 10 anni di strade e piazze “abitate” dai cantieri, una piccola soddisfazione me la dovevo pur togliere.
La stazione di Parco di Centocelle è davvero bella e luminosa e oggi sabato 20 settembre è stata accessibile a tutti fino alle 18.00 in occasione della Settima Europea della Mobilità Sostenibile. Al piano di entrata, passati i tornelli, sono stati allestiti alcuni pannelli che illustrano le tappe principali della realizzazione dell’opera e gli addetti Roma Metropolitane, Atac e Metro C sono pronti a dare informazioni ai curiosi.

theecoowlmetro2Scendendo alla banchina, si può salire sul treno: le carrozze 2 e 5, come promesso, avranno gli stalli per le biciclette, in promiscuo con disabili. Il treno è con tecnologia driverless, così il primo e l’ultimo vagone avranno “l’affaccio” direttamente sui binari. Ad ogni modo, a bordo di ogni treno ci sarà uno steward Atac pronto a intervenire in caso di necessità.

La stazione non è del tutto agevole per chi arriva con l’automobile (non è previsto un parcheggio di scambio) e per ora non sono ancora state installate le rastrelliere per le biciclette all’esterno della stazione, ma ci hanno assicurato che verranno installate il prima possibile.

Insomma, parte il count-down: la tratta Pantano/Montecompatri – Parco di Centocelle aprirà infatti l’11 ottobre. La frequenza dei primi 6 treni che percorerrano tale tratta sarà di 12 minuti e l’orario temporaneo sarà dalle 5.30 alle 18.30, per permettere dopo l’orario di chiusura di continuare i lavori fino a Lodi, ma quando sarà a pieno regime la metro C potrà viaggiare con una frequenza di 4 minuti. Per quanto riguarda la seconda tratta fino a Lodi, di cui abbiamo avuto un assaggio nel corso della nostra visita con il vicepresidente del Municipio Roma V Stefano Veglianti alla stazione Teano/Gordiani,  l’assessore alla mobilità di Roma Guido Improta intervenuto questa mattina all’Open Day a Centocelle ha affermato che “tutto dipenderà dal pre-esercizio: se l’esercizio della prima tratta sarà regolare le entrate in esercizio delle tratte successive saranno più rapide e naturali. Noi speriamo entro l’estate del 2015, che ci diamo come time-limit, di arrivare fino a Lodi, ma secondo me ce la possiamo fare anche prima”. L’assessore ha inoltre promesso che “la stazione della metro B1 Jonio aprirà nei primi mesi del 2015: a fine mese verrà concordato il calendario per l’avvio del pre-esercizio della tratta, se non ce la facciamo per fine anno sicuramente tra gennaio e febbraio 2015 si parte”.

Noi lo scriviamo nero su bianco per non dimenticarcelo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 pensieri riguardo “Metro C, forse ce la facciamo | Foto e Video del treno e della stazione Centocelle

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.