PEFC a Cheese: sulle tavole di Slow Food i taglieri solidali con gli alberi abbattuti da Vaia

Promuovere scelte sostenibili e solidali nei confronti dell’ambiente e, in particolare, delle foreste italiane colpite dalla tempesta Vaia del 2018: con questo obiettivo, PEFC Italia, organismo garante della certificazione di gestione sostenibile del patrimonio forestale e dei suoi prodotti,   quest’anno parteciperà come “Sustainability partner” alla XII edizione di Cheese

La manifestazione targata Slow Flood, che arriva dal 20 al 23 settembre a Bra (Cuneo), si concentrerà non solo su formaggi naturali a latte crudo, ma anche su pani, salumi e vini seguendo lo slogan “Naturale è possibile”. Lo scopo di Cheese è quello di dimostrare che tornare a praticare agricoltura e allevamento a misura d’uomo è possibile e, soprattutto, lo è lungo tutta la filiera, sottolineando che scelte più consapevoli non salvaguardano solo la nostra salute, ma anche e soprattutto l’ambiente.

A suggello della partnership, Slow Food, che lo scorso anno con PEFC Italia ha sottoscritto un protocollo d’intesa in occasione di Terra  Madre, ha deciso di aderire alla Filiera Solidale PEFC, iniziativa con la quale l’associazione sta supportando le aree colpite dalla tempesta Vaia. La tempesta ha infatti  provocato enormi danni ai boschi di Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, e per contribuire al ripristino e alla salvaguardia delle aree coinvolte, PEFC promuove l’acquisto a un prezzo “equo” del legname proveniente dagli alberi caduti a causa di Vaia.

Slow Food forniràquindi,ad oltre 100 espositori presenti in fiera, taglieri prodotti dall’azienda italiana certificata Leonardi Wood, realizzati con legno di abete della Val di Fiemme proveniente dai boschi certificati PEFC colpiti dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018. 

Slow Food, in occasione di Cheese, per confermare l’impegno nei confronti della sostenibilità e del progetto della Filiera Solidale PEFC, ha scelto di utilizzareprevalentementecarta PEFC per il suo materiale informativo cartaceo e realizzando con il legno proveniente dalle aree colpite gli arredi e lo spazio gioco dedicato ai bambini. In più, i visitatori potranno utilizzare come moneta di scambio i token in legno PEFC forniti da Slow Food per acquistare cibi e bevande presenti in Enoteca e in Gran Sala dei Formaggi. 

Infine, arredi e stand dell’evento saranno allestiti grazie a 1.800 Greenpallet, realizzati dall’azienda, certificata PEFC, Palm Spa con legname certificato, proveniente da foreste e piantagioni italiane gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

“Gli oggetti e i prodotti realizzati in legno in occasione di Cheese, dal tagliere ai token, contribuiscono al recupero e alla valorizzazione di risorse naturali che altrimenti andrebbero perse, sensibilizzando, allo stesso tempo, visitatori ed espositori e promuovendo la gestione sostenibile delle foreste italiane”, sottolinea Maria Cristina D’Orlando, Presidente PEFC Italia.