#siamotuttiorsi: il fake di Arsu Systems per parlare dei cambiamenti climatici

Un po’ ci eravamo cascati effettivamente, pur con i nostri dubbi e le nostre riserve. Ma il fatto che Arsu Systems potesse produrre edifici sostenibili con pelli di orsi polari non poteva lasciarci indifferenti. Fortunatamente non si tratta di nessuna follia edilizia, ma di una campagna di Italian Climate Network e URSA Italia che, suscitando dubbi e indignazione su un finto sterminio di orsi polari, ha voluto far riflettere sul pericolo dei cambiamenti climatici che mette a repentaglio la vita di numerose specie viventi, dagli orsi agli umani. siamotuttiorsiI cambiamenti climatici non sono (solo) una questione da orsi polari: il clima ci riguarda e richiede azioni immediate e l’impegno di tutti, cittadini e governi. Questo è il messaggio della campagna di comunicazione di forte impatto dell’Italian Climate Network Onlus e URSA Italia, azienda leader negli isolanti termici con produzione in Italia”, ha spiegato Veronica Caciagli, presidente di Italian Climate Network.

Creata da Tribe Communication Srl e pianificata sia sui media tradizionali che in digitale, la campagna è basata su di una idea virale memorabile e coinvolgente, nata per provocare una reazione e far agire perché ognuno può fare la propria parte per contrastare il Cambiamento Climatico.

“Quando URSA Italia e Tribe Communication ci hanno contattato per proporci questa campagna siamo stati entusiasti di collaborare”, ha detto Veronica Caciagli. “Da tempo infatti portiamo avanti questo messaggio: nella comunicazione climatica si parla sempre e continuamente di orsi polari, ma molte altre sono le specie che scompariranno; e dobbiamo ricordare che i cambiamenti climatici mettono a rischio il nostro presente e il futuro dei nostri figli. Il 2015 sarà un anno decisivo, che ci condurrà a Parigi, per i negoziati sui cambiamenti climatici della Conferenza delle Parti di dicembre: sarà un appuntamento storico e decisivo per il futuro nostro e dei nostri figli. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per chiedere al governo di agire per il clima”.

“Dopo ormai oltre un decennio di comunicazione climatica però – scrive Veronica Caciagli su Il Fatto Quotidiano – questo messaggio ha bisogno di un aggiornamento: le amare conseguenze del cambiamento del sistema climatico sono ormai sulle prime pagine dei giornali, e purtroppo anche nei ricordi di molti di noi che hanno già sperimentato sulla propria pelle che cosa vogliono dire alluvioni e siccità, in un clima che non rispetta i nostri raccolti, che ci lascia senza olio d’oliva, che mette a rischio le nostre case. È ora di dirlo chiaramente: a rischio, oltre agli orsi polari, ci siamo anche noi, la nostra società, le nostre economie, le nostre case, i nostri figli. Perciò #siamotuttiorsi“.

Ecco il video in cui si spiega il fake di Arsu Systems.

Matteo Nardi

Giornalista ciclista. Scrivo di ambiente e tecnologia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.